COSA VEDERE A CONSONNO IL LUOGO FANTASMA

Consonno abbandonata

Oggi ti parlerò di Consonno, che ho visitato diverso tempo fa, una frazione del comune di Olginate in provincia di Lecco.

Consonno non è un vero e proprio borgo, questo luogo era stato concepito per rappresentare una specie di piccola Las Vegas qua in Italia!

Eh si hai capito bene, un luogo davvero originale e futurista, oggigiorno dimenticato e pieno di fascino… ormai diventato un’oasi perfetta per fare foto e video!

Grazie al Comune e alla Comunità Montana le strade di accesso principale dai paesi di Olginate e Villa Vergana sono state sistemate qualche anno fa.

Fino ad un tratto si può quindi salire con la macchina, ci sono poi delle sbarre che impediscono di proseguire con i mezzi di trasporto.

Ad un certo punto si deve quindi procedere a piedi facendo un percorso di circa 1 km e mezzo in salita.

cartello Consonno

Queste sbarre vengono aperte per un paio d’ore la domenica mattina in inverno, e fino alle 19:00 le domeniche d’estate. L’apertura inoltre avviene in occasione di eventi particolari come la “Pasquetta a Consonno“.

Negli anni Sessanta, l’imprenditore Mario Bagno decise di acquistare l’intera frazione di Consonno, tipico borgo sul Monte di Brianza.

Per volere di Mario Bagno l’intero borgo venne demolito per realizzarvi una piccola città dei divertimenti.

Furono quindi costruiti edifici commerciali e di intrattenimento nelle più svariate forme architettoniche: ad esempio una galleria in stile arabo che nell’ultimo piano ospitava dei piccoli appartamenti per le vacanze.

Insomma nel breve periodo che ha funzionato Consonno è stato un complesso molto bello come ti mostro nella foto d’epoca che ho trovato online.

Consonno

Venne costruita anche una pagoda cinese, un castello medievale come porta di ingresso, un albergo di lusso (l’ ”Hotel Plaza“), ristoranti, giostre, attrazioni ludiche e trenino turistico.

trenino Consonno

Il destino di Consonno era purtroppo segnato: l’imprenditore Mario Bagno non aveva fatto i conti con i disastri naturali.

Nel 1976 una tremenda frana, isolò Consonno dal resto del mondo.

Consonno abbandonata2

Nel 1981 Mario Bagno provò a sistemare la strada e a rilanciare la località ma i turisti, non più attratti dalla novità del posto, iniziarono a disertarla e anche gli abitanti cominciarono ad andarsene.

Fu così che l’ex antico borgo che sognava di diventare la Las Vegas della Brianza si trasformò in una città fantasma.

Nel 1995 Mario Bagno morì all’età di 94 anni.

Qua sotto trovi anche un video del prima e dopo di Consonno:

Il sabato e la domenica Consonno è comunque visitata da gruppi di giovani e chiunque non sappia resistere al suo fascino decadente e ai numerosi graffiti che ormai ricoprono gran parte degli edifici.

Gli edifici sono in rovina e comunque pericolanti, per questo è meglio vederli solo dall’esterno anche perchè buona parte dell’area è considerata proprietà privata.

Come sempre spero di esserti stata utile e che l’articolo sia stato di tuo gradimento, ti ricordo che puoi seguirmi anche sulle mie Pagine Facebook, Instagram e Pinterest! Corri a dare un’occhiata!

A prestissimo, Ilaria

logo ilariamappadelmondo.com

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...